Come usare tortiera microforata

Come usare tortiera microforata

26 Giugno 2023cuoredifrolla

Come usare tortiera microforata antiaderente è il settimo frolloso utensile della frolla tecnica dove ti presento i diversi utensili frollosi: “quali sono e come si usano”.

Ora ti scrivo i tre vantaggi di come usare la tortiera microforata:
1) consente di cuocere le crostate in meno tempo (risparmio energetico) rispetto ai classici stampi;
2) ottenere bordi perfetti;
3) base ben cotta “no effetto bagnaticcio”;
4) la praticità del fondo removibile permette di sfornare perfettamente la tua crostata del ❤️ senza capovolgerla per evitare che si possa rovinare.
Come? Basta esercitare una leggera pressione intorno allo stampo affinché la crostata si stacchi facilmente dal bordo.
Il materiale microforato, infatti, permette all’umidità di evaporare e di migliorare la distribuzione del calore garantendo una cottura più uniforme.

La cottura per le crostate indicativamente è di 165° in modalità statica per circa 20 minuti, preceduta dal passaggio frigo, oppure congelatore.
Perchè il passaggio frigo/congelatore? È uno dei trucchetti per ottenere i bordi perfetti che non crollano durante la cottura. Tra l’altro questo tipo di tortiera essendo microforata permette, per via di questa tecnica, di essere maggiormente “aggrappante” e di non far “scivolare” la frollabordi durante la cottura.

Una volta terminata la cottura puoi estrarla dal forno in 2 modi:
1) sforna la crostata insieme alla griglia e poggia, ad esempio, sul lavello;
2) poggia la crostata sui fornelli del gas (io faccio così!).
In entrambi i modi c’è lo giusto spazio in basso per continuare a far evaporare l’umidità.
Lascia raffreddare.

Ecco tre trucchetti su come usare la tortiera microforata:


1) per le crostate dolci e salate utilizza un tipo di pasta frolla con il giusto quantitativo di burro adatto per questo tipo di cottura.
Una ricetta troppo ricca di burro determina la fuoriuscita di gocce di burro fuso dall’impasto attraverso i fori dello stampo che colano sul fondo del forno;
2) per la cottura in bianco non servirà applicare alcun peso (legumi, oppure biglie di ceramica).
La pasta frolla sarà ben cotta senza rigonfiamenti, pronta per essere farcita con il tuo ripieno del ❤️
3) non bucherellare la base con i rebbi della forchetta.


Questa tortiera può essere utilizzata non solo per la cottura delle crostate dolci e salate ma anche per altri tipi di preparazioni: la focaccia, la pizza, la pasta sfoglia, la frittata e i dolci dalla consistenza morbida (con carta forno).


Ti aspetto al prossimo frolloso utensile del mattarello acciaio con spessori.

P.S. Per preservare tutti gli utensili frollosi, “microforati” ti suggerisco questo “frolloso lavaggio”. Lava a mano la tortiera con una spugna morbida e il detergente neutro e asciuga subito per evitare ristagni d’acqua nei fori.

4 Commenti

  • Mary

    26 Giugno 2023 at 18:07

    Molto esaustiva la spiegazione La trovo utile per chi come me non ha ancora messo in pratica questa tecnica.
    Grazie Rita ❤️

    1. cuoredifrolla

      27 Giugno 2023 at 0:39

      Grazie molte Mary sono felice che hai trovato utili i miei frollosi consigli.
      La cottura risulta omogenea e asciutta e i bordi sono perfetti.

  • Valeria

    31 Ottobre 2023 at 11:21

    Volevo sapere se lo stampo va imburrato e dove trovare il video cui fai cenno.
    Grazie Valeria
    P.A. sono capitata per caso navigando su internet, ma già salvato nei preferiti, complimenti.

    1. cuoredifrolla

      1 Novembre 2023 at 0:26

      Ciao Valeria lo stampo è antiaderente e, quindi non deve essere imburrato. Riguardo il video ora è caricato nel post. Grazie molte sono felice che ti piaccia il mio blog e che lo hai inserito tra i preferiti. Ti aspetto al prossimo frolloso post sul blog e sul profilo Instagram per il nuovo post con il regalo riservato per te e tutti coloro che adorano la frolla dolce e salata.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente Prossimo Articolo