Benvenuto agosto con la crostata con crema di yogurt!

1 agosto 2019Rita
crostata con crema di yogurt

Questa è il mio “goloso saluto” al mese più (quasi sempre) desiderato dell’anno!

Pensieri in ordine sparso: spremute di allegria, bibite ghiacciate, balli sotto un cielo stellato, tuffi di gioia, un altro giro intorno al sole, salsedine e raggi di luna sulla pelle, caffè shakerato con latte di cocco (appena scoperto!), biscotti al gelato e rossetti color fragola!

Per festeggiare agosto, ecco a te, una super ghiotta crostata con crema di yogurt!
Ora provo a descrivertela: una base di croccante frolla classica accoglie dolcemente ed elegantemente (stampo rettangolare très chic!) una farcia cremosa composta da yogurt greco e panna (rigorosamente senza lattosio) a fornelli 0!
Il tutto puntellato di piccola frutta: fragole, more e lamponi (peccato non aver trovato i ribes!).
Piccole note fashion? Lacca la frutta con gelatina spray, adorna con perle di cioccolato bianco e cuoricini di frolla.

Ah, dimenticavo! Per una “farcia targata summer” tingila di rosa con una coulis di lamponi. E ancora qualora tu volessi ulteriormente enfatizzare la nuance, utilizza il colorante (in polvere, oppure in gel).
Il risultato? Io e my friends l’abbiamo adorata dal primo assaggio!
Se solo potessi te la farei assaggiare!
Sono convinta che sfideresti le attuali temperature tropicali pur di replicarla!
Promess😘!

Stampa la Ricetta

  • Preparazione: 2 ore 30 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Tempo: 2 ore 50 minuti

Ingredienti

Crostata con crema di yogurt

  • 150 gr. di burro
  • 50 gr. di zucchero a velo
  • 1/2 limone biologico grattugiato
  • 30 gr. di tuorlo
  • 220 gr. di farina 00 biologica
  • 1 gr. di sale

Coulis di lamponi

  • 50 gr. di lamponi
  • 1 cucchiaio di zucchero a velo
  • 5 gocce di succo limone

Crema di yogurt

  • 250 gr. di yogurt greco senza lattosio
  • 250 ml. di panna senza lattosio
  • 2 cucchiai di zucchero a velo
  • un pizzico di colorante in polvere

Decorazione

  • 15 fragole
  • 8 lamponi
  • 5 more
  • 5 perle di cioccolato bianco
  • 5 cuoricini di frolla
  • un ciuffetto di menta
  • gelatina per dolci spray

Preparazione

Frolla

  • Miscela e setaccia la farina con il sale.

  • Nella planetaria con lo scudo oppure manualmente amalgama il burro con lo zucchero a velo e la scorza grattugiata del limone biologico.

  • Aggiungi i tuorli.

  • Ultima con le polveri.

  • Impasta velocemente fintanto che il composto risulta liscio e omogeneo.

  • Avvolgi il panetto nella pellicola.

  • Passaggio in frigo per 2 ore (preferibilmente tutta la notte).

  • Stendi la frolla in modo da ottenere uno spessore di 5 mm.

  • Fodera uno stampo da crostata rettangolare.

  • Passaggio in forno statico a 170° per 30 minuti.

Coulis di lamponi

  • In un pentolino antiaderente fai appassire i lamponi a fiamma bassa per 2/3 minuti fino a quando i lamponi non avranno rilasciato la loro acqua.

  • Aggiungi lo zucchero a velo e il limone filtrato.

  • Prosegui la cottura per un altro minuto a fiamma bassa.

  • Filtra il composto con un colino per eliminare i semi premendo bene con il dorso di un cucchiaio.

Crema di yogurt

  • Monta la panna aggiungendo lo zucchero a velo.

  • Aggiungi gradualmente la panna allo yogurt greco.

  • Ultima con la coulis di lamponi e il colorante.

Ed ora il disordine scomposto prende forma

  • Farcisci il guscio di frolla con la la crema di yogurt.

  • Decora con le fragole tagliate a spicchi, i lamponi e e le more.

  • Lucida la frutta con la gelatina spray.

  • Adorna con le perle di zucchero e i cuoricini di frolla.

Note pannose

Il vademecum per montare la panna a regola d’arte:

  1. utilizza preferibilmente la panna fresca piuttosto che quella a lunga conservazione.
    Se sei intollerante alla panna fresca, puoi adoperare quella vegetale o di soia.
  2. utilizza la panna a una temperatura di 4°;
  3. utilizza le fruste elettriche, oppure la planetaria;
  4. le fruste e la ciotola devono essere fredde;
  5. monta la panna sempre nello stesso senso (orario oppure antiorario);
  6. inizia con una bassa velocità e poi aumenta gradualmente;
  7. quando la panna inizia a montare aggiungi lentamente lo zucchero a velo;
  8. non montare eccessivamente la panna, altrimenti diviene irrimediabilmente burro;
  9. non sospendere il montaggio della panna in quanto dovendo mantenere la temperatura ideale per tutta la durata del procedimento, qualsiasi sbalzo o leggero riscaldamento può compromettere il risultato finale.
  10. puoi ottenere due tipi di consistenze: la panna semi-montata per un composto più spumoso adatto come base per semifreddi, mousse o creme, oppure la panna a neve ferma per un composto sodo e fermo, ideale per le decorazioni.

Puoi conservare la panna montata al massimo per un giorno in un contenitore con il coperchio oppure coperta con la pellicola trasparente.

 

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente Prossimo Articolo