Crostata con la frutta double face: dolce e frutta insieme!

26 maggio 2019Rita

Buongiorno golosi di ogni donde!
Quest’oggi vi propongo una crostata con la frutta double face: dolce e frutta insieme!
Adoro preparare la crostata con la frutta: la frolla con un leggero sentore di limone che abbraccia dolcemente una golosa crema pasticcera intervallata dalle note acidule e fresche della frutta.
Personalizzatela con la frutta che vi piace di più (adoro le fragole!) : pesca, frutti di bosco, banana, ananas, kiwi e, perché no, il cocco.
Un’altra idea per guarnire la crostata? Tra una frutta e l’altra adornatela con biscottini di frolla, foglioline di menta (peccato non averle trovate!), oppure scaglie di zucchero dorato.

Come prepararla?
Seguite pedissequemente la ricetta e, tempo 30 minuti, “la vostra cucina sembrerà una bakery newyorkese” con quell’aria di zucchero, vaniglia e note fruttate!

Come mangiarla?
Prendetela a morsi, coccolatela con golosi sguardi e godetevela fino all’ultima briciola e, intanto… pensate a quando la preparerete di nuovo, la condividerete e la rimangerete (altre mille volte!).

Quando mangiarla?
Nei vostri momenti di pausa quando vi viene voglia di qualcosa di golosamente buono, per iniziare una giornata nuova di zecca accompagnata da un fumante caffè, oppure closing per un pranzo frugale passando a un pranzo più raffinato.

Perchè la crostata di frutta è sempre la crostata di frutta!
Ora, tra una virgola e un infinito, tra uno sbuffo di farina e un opulente burro, provate a ricettare questo delizia di frutta!
Sono sicura che vi piacerà!
Attendo feedback se vi va!

P.S. Un’altra idea di packaging? Ricettatela monoporzione (très chic!).

Stampa la Ricetta

  • Preparazione: 2 ore 30 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Tempo: 2 ore 50 minuti

Ingredienti

Crostata con la frutta

  • 150 gr. di burro
  • 50 gr. di zucchero a velo
  • 1/2 limone biologico grattugiato
  • 30 gr. di tuorlo
  • 220 gr. di farina 00 biologica
  • 1 gr. di sale

Crema pasticcera

  • 150 ml. di latte intero
  • 100 ml. di panna
  • 1/2 scorza di limone biologico
  • 1 gr. semi di bacca di vaniglia biologica
  • 100 gr. di zucchero a velo
  • 50 gr. di tuorli
  • 20 gr. di amido di mais
  • 10 gr. di farina 00

Decorazione

  • 400 gr. di fragole
  • q.b. gelatina per dolci
  • q.b. di zucchero a velo

Preparazione

Frolla

  • Miscela e setaccia la farina con il sale.

  • Nella planetaria con lo scudo oppure manualmente amalgama il burro con lo zucchero a velo e la scorza grattugiata del limone biologico.

  • Aggiungi i tuorli.

  • Ultima con le polveri.

  • Impasta velocemente fintanto che il composto risulta liscio e omogeneo.

  • Avvolgi il panetto nella pellicola.

  • Passaggio in frigo per 2 ore (preferibilmente tutta la notte).

  • Stendi la frolla in modo da ottenere uno spessore di 5 mm.

  • Fodera uno stampo da crostata da 20 cm.

  • Passaggio in forno statico a 170° per 30 minuti.

Crema pasticcera

  • Porta a ebollizione il latte con la panna a 80/85° con metà dose di zucchero semolato, i semi della bacca di vaniglia biologica e la scorza di 1/2 limone biologico.

  • Sbatti con la frusta i tuorli insieme al restante zucchero semolato.

  • Aggiungi l’amido di mais e la farina setacciata.

  • Versa il mix filtrato di latte bollente e panna nel composto dei tuorli.

  • Riporta la crema sul fuoco a fiamma bassa, sempre mescolando, per circa 5 minuti.

  • Appena la crema inizia ad addensare, spegni la fiamma e continua a girare a fornello spento fino al momento in cui è completamente addensata.

  • Stendi la crema su una teglia e copri a contatto con la pellicola.

  • Passaggio in frigo per almeno 2 ore.

Ed ora il disordine scomposto prende forma

  • Farcisci il guscio di frolla con la crema pasticcera.

  • Decora con le fragole.

  • Lucida le fragole con la gelatina.

  • Spolverizza con una nuvola di zucchero a velo.

Note fragolose

Le fragole hanno molteplici proprietà nutritive:
– alto potere antiossidante in virtù di un alto tasso di vitamina C;
– ricche di calcio, potassio, manganese, ferro, fosforo e magnesio;
– indicate per combattere il colesterolo;
– toccasana per le ossa e la vista data la presenza di calcio e vitamina K;
– migliorano l’umore in quanto stimolano la produzione di serotonina e melanina.

 

 

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente Prossimo Articolo