Più bella cosa non c’è … crostata di albicocca

6 febbraio 2019Rita
crostata di albicocca gelée di albicocca

Più bella cosa non c’è … crostata di albicocca.

Assaporate questa “meraviglia frollosa” con gli occhi pieni di sole e con il palato che saltella disinvolto tra la gelée di albicocca e le creme, passando per una frolla con farina di mandorle.
Ora, bando ai convenevoli, ti lascio la grammatura, il procedimento e la felicità che ho provato nel prepararla e nel gustarla!

Stampa la Ricetta

  • Preparazione: 2 ore 10 minuti
  • Cottura: 20 minuti
  • Tempo: 2 ore 30 minuti

Ingredienti

Crostata di albicocca

  • 250 gr. di farina 00 biologica
  • 30 gr. di farina di mandorle
  • 1 gr. di sale
  • 90 gr di zucchero a velo
  • 150 gr. di burro
  • 60 gr. di uovo

Crema pasticcera

  • 150 ml. di latte
  • 100 ml. di panna
  • 50 gr. di tuorlo
  • 75 gr. di zucchero semolato
  • 20 gr. di amido di mais
  • 10 gr. di farina 00 biologica
  • 1/2 limone biologico
  • 1 gr. semi di bacca di vaniglia biologica

Chantilly al mascarpone

  • 150 gr. di mascarpone
  • 150 gr. di panna
  • 2 cucchiai di zucchero a velo, facoltataivo

Gelée di albicocca

  • 250 gr. di purea di albicocca
  • 8 gr. di gelatina in fogli

Decorazione

  • 100 gr. di frutti di bosco

Preparazione

Frolla

  • Miscela e setaccia le polveri con il sale.

  • In una planetaria con lo scudo, oppure manualmente, sabbia il burro con le polveri.

  • Unisci l’uovo.

  • Impasta velocemente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

  • Appiattisci e avvolgi nella pellicola.

  • Passaggio in frigo per almeno 2 ore (preferibilmente tutta la notte).

  • Stendi la frolla in modo da ottenere uno spessore di 3 mm.

  • Fodera uno stampo da crostata di 20 cm.

  • Passaggio in forno statico a 160° per 20 minuti.

Crema pasticcera

  • Porta a ebollizione il latte e la panna, con metà del quantitativo di zucchero semolato.

  • Profumate con la scorza del  limone biologico e i semi di bacca di vaniglia biologica.

  • Sbatti con la frusta i tuorli con il restante zucchero semolato.

  • Aggiungi al composto dei tuorli la farina e l’amido di mais setacciato.

  • Versa il latte con la panna filtrata nel composto dei tuorli.

  • Riporta il composto sul fuoco a fiamma bassa per circa 5 minuti circa.

  • Inizia a girare velocemente con la frusta fintanto che al centro non avverti una maggiore consistenza.

  • Spegni la fiamma lasciando il recipiente sul fornello e continua a girare, fino al momento, in cui non hai ottenuto la giusta densità.

  • Gira velocemente la crema in modo tale che la crema si raffreddi velocemente.

  • Copri la crema con la pellicola a contatto.

  • Passaggio in frigo per almeno 2 ore.

Crema chantilly

  • Metti gli ingredienti tutti insieme e monta con una frusta, oppure, nella planetaria.

  • Monta prima a bassa velocità e, dopo, a media velocità fino a ottenere un composto omogeneo.

  • Passaggio in frigo per almeno 1 ora.

Gelée di albicocca

  • Reidrata la gelatina in fogli nell’acqua fredda per 5 minuti.

  • Strizzala delicatamente.

  • Unisci gradualmente la gelatina nella purea di albicocca.

  • Versa la purea di albicocca in uno stampo di silicone a spirale.

  • Passaggio nel congelatore per almeno 2 ore.

Ed ora il disordine scomposto prende forma

  • Adagia  la gelée di albicocca  sopra la crostata.

  • Decora con i frutti di bosco.

Note fotografiche

Fabio photographer, the best!

 

 

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente Prossimo Articolo