Croshalloween: crostata con crema pasticcera in un frolloso campo di zucca…

29 Ottobre 2020Rita

… pensando ai miei nipotini Ascanio e Brando💙💙

Ora provo a raccontarti questa crostata di Halloween: una base di frolla classica profumata al limone (un po’ di più) e zucchero a velo (un po’ di meno) in modo da contrastare la dolcezza della pasta di zucchero che ricopre le golose zucche.

Certo è un dolce molto elaborato con il suo campo frolloso con la crema pasticcera e le sue 44 zucche, ops 88 visto che sono ricoperte con la pasta di zucchero, ma la rifarei altre 1000 volte! Perché? Vedere gli occhi a cuoricino di Brando e la felicità di Ascanio è il non plus ultra!

Ora ti lascio la ricetta, il link con la ricetta delle mummie dolci e salate, scatti golosi e una frase bellissima: “ Ci sono le cose facili e poi ci sono le cose belle”.
E preparare la frolla baby per i miei nipotini è bellissimo 💙💙

Stampa la Ricetta

  • Preparazione: 2 ore 30 minuti
  • Cottura: 40 minuti
  • Tempo: 2 ore 70 minuti

Ingredienti

Croshalloween

  • 240 gr. di burro freddo
  • 110 gr. di zucchero a velo
  • 2 gr. di sale
  • 1 limone biologico grattugiato
  • 1 uovo
  • 400 gr. di farina biologica 00
  • 1 gr. di colorante arancione
  • pasta di zucchero arancione
  • pasta di zucchero verde

Crema pasticcera

  • 200 ml. di panna
  • 300 gr. di latte intero
  • 80 gr. di tuorli
  • 25 gr. di amido di mais
  • 20 gr. di amido di riso
  • 1/2 bacca di vaniglia biologica

Preparazione

Frolla

  • Miscela e setaccia le polveri con il sale e i semi di bacca di vaniglia biologica.

  • Nella planetaria con il gancio oppure manualmente amalgama il burro con la farina miscelata e setacciata.

  • Aggiungi l’uovo sbattuto.

  • Ultima con lo zucchero a velo.

  • In una piccola parte dell’impasto aggiungi il colorante arancione e continua a impastare fintanto che il colore non si sarà ben uniformato.

  • Lavora velocemente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.

  • Forma i due panetti e avvolgili nella pellicola.

  • Passaggio in frigo per almeno 2 ore (preferibilmente tutta la notte).

Crema pasticcera

  • Riscalda il latte con la panna, i semi della bacca di vaniglia biologica a fiamma bassa.

  • Mescola gli amidi con una parte di zucchero semolato.

  • Sbatti i tuorli con il restante zucchero semolato fintanto che il composto diverrà cremoso.

  • Quando il latte sarà giunto a bollore aggiungilo in due tempi al composto di uova.

  • Mescola velocemente con una frusta e riporta sul fuoco.

  • Gira sempre nello stesso verso con la frusta fintanto che la crema non si addensa.

  • Raffredda velocemente.

  • Disponi la crema con una pellicola a contatto.

  • Passaggio in frigo.

Frolla

  • Preriscalda il forno statico a 170°.

  • Lavora nuovamente la frolla per ammorbidirla.

  • Stendila in modo da ottenere uno spessore di 4 mm.

  • Fodera con la frolla una fascia inox microforata qua drata 22×22 e adagiala su un tappetino al silicone microforato.

Zucche

  • Con la restante frolla colorata forma 44 zucche.

  • Fodera una placca con carta forno e disponi le zucche.

Cottura

  • Per la crostata, passaggio in forno per 35 minuti circa fintanto che la frolla avrà assunto una colorazione nocciola.

  • Per le zucche passaggio in forno per 20 minuti circa a 150 gradi.

  • Lascia raffreddare.

Zucche ricoperte di pasta zucchero

  • Sul piano di lavoro metti un pochino di zucchero a velo e stendi la pasta di zucchero con un mattarello al silicone.

  • Stampa le zucche con la formina.

     

  • Appoggia dolcemente la zucca di pasta zucchero sulla zucca di frolla e bagna con una goccia di acqua che farà da collante.

  • Crea il picciolo con la pasta di zucchero verde.

Ed ora il disordine scomposto prende forma

  • Versa nello stampo la crema pasticcera e lascia in frigo almeno 2 ore circa.

  • Disponi le zucche intorno alla crostata.

  • Disponi al centro la zucca grande appoggiata da 2 piccole zucche.

Note di colore

E, se la frolla colorata ti fosse piaciuta, ti lascio i link di due frolle colorate: i pesciolini di frolla e i cuori di frolla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente Prossimo Articolo