Ricetta crostata moderna

Ricetta crostata moderna, il frolloso semifreddo estate 2024!

17 Giugno 2024cuoredifrolla


Ricetta crostata moderna “4 piani” di golosa dolcezza è la nuova #frollasummer che ti ruberà il cuore! Dopo la frolla colorata color giallo sole ecco un’altro modo di pensare #frollasummer prima di nominare il 20/06 i vincitori del frolla summer 2024!

Il nuovo modo” di pensare frolla in estate? Il semifreddo frolloso, sì proprio così!
Congela e servi come un semifreddo, ops un frolloso semifreddo!
Un’esperienza super frollosa! Nel primo morso godrai dell’effetto “semifreddo” e poi piano piano la frolla, le creme e la gelée torneranno a temperatura ambiente e “verrà fuori” la frolla e la bis scioglievolezza delle creme e della gelée. Indescrivibile “gioco” di consistenze che ti ruberà il cuore lo so!


Ora provo a raccontartela “piano dopo piano”! Il “primo piano” è un guscio di frolla con farina di mandorle che avvolge uno stampo a bordo alti impastata con il metodo classico e cotta in bianco. La frolla di mandorle dona alla frolla un tocco in più di “ruvida dolcezza”. Puoi sostituire la farina di mandorle anche con la farina di nocciole per una frolla super personalizzata!

Il “secondo piano” è la crema pasticcera preparata con il metodo classico dal gusto molto cremoso “regalato” dal mix latte&panna. Nella ricetta della crema trovi il trucchetto per non far attaccare il latte alla pentola.

Il “terzo piano” è la crema chantilly al mascarpone facile facile, veloce veloce, che prepari in 5 minuti compreso il tempo di pesare gli ingredienti. Più smart di così!

Il “quarto piano” è una gelée di albicocca “effetto vortice” che mangerai prima con gli occhi e poi con la bocca, talmente la bellezza! La gelée di albicocca puoi sostituirla con il tuo frutto preferito, a te la scelta!

Decora il “quarto piano” con un “cerchio” di frutti di bosco: lamponi, mirtilli e more.

Certo, la preparazione è un po’ elaborata. A tal proposito ti lascio 3 trucchetti per “alleggerire” i tempi di realizzazione e farti venire la voglia di ricettarla!

Il primo trucchetto è la preparazione della pasta frolla due settimane prima o più e congelarla. All’occorrenza basterà scongelarla e metterla in forma nello stampo da 20 cm.

Il secondo trucchetto è preparare in anticipo la gelée di albicocca così potrai “ridurre” la preparazione della tua frollosa dolcezza almeno di 15 minuti.

Il terzo trucchetto è la preparazione in anticipo della crema pasticcera. Istruzioni per l’uso? Mettila nel sac a poche con la bocchetta e congela.

Il giorno stesso puoi dedicarti 30 minuti per la preparazione della crema chantilly al mascarpone (5 minuti) e al montaggio del dolce e, voilà, la tua crostata moderna è pronta! Come assaporarla? Un calice di bollicine per le grandi occasioni, acqua aromatizzata con la frutta che hai utilizzato per il tuo frolloso dolce, oppure un caffè dalle note vanigliate. Scegli tu! Per i bimbi? Il loro succo preferito!

Ricetta crostata moderna

  • 250 gr. di farina 00 biologica
  • 30 gr. di farina di mandorle
  • 1 gr. di sale
  • 90 gr di zucchero a velo
  • 150 gr. di burro
  • 1 uovo
  • scorza grattugiata di 1/2 limone bio

Crema pasticcera

  • 150 ml. di latte
  • 100 ml. di panna
  • 50 gr. di tuorlo
  • 75 gr. di zucchero semolato
  • 20 gr. di amido di mais
  • 10 gr. di farina 00 biologica
  • 1/2 limone biologico
  • 1 gr. semi di bacca di vaniglia biologica

Chantilly al mascarpone

  • 150 gr. di mascarpone
  • 150 gr. di panna
  • 2 cucchiai di zucchero a velo, facoltativo

Gelée di albicocca

  • 250 gr. di purea di albicocca
  • 8 gr. di gelatina in fogli

Decorazione torta moderna

  • 100 gr. di frutti di bosco

Impermeabilizzazione frolla

  • 4 quadratini di cioccolato

Crema pasticcera

Preparazione

  • Miscela e setaccia le polveri.
  • In una planetaria con lo scudo, oppure manualmente, sabbia il burro con lo zucchero a velo e la scorza grattugiata di 1/2 limone bio.
  • Unisci l’uovo sbattuto con il sale.
  • Ultima con le farine.
  • Impasta velocemente fino a ottenere un composto liscio e omogeneo.
  • Appiattisci e avvolgi nella pellicola.
  • Passaggio in frigo per almeno 2 ore (preferibilmente tutta la notte).
  • Stendi la frolla con gli spessori in modo da ottenere uno spessore di 3 mm.
  • Fodera uno stampo microforato moderno da crostata di 20 cm.

Cottura in bianco con fascia inox microforato

  • Fodera una fascia inox da 20 cm.
  • Passaggio in forno statico per la cottura in bianco a 170° per 18 minuti circa.
  • Lascia raffreddare il guscio di frolla.

Cottura in bianco per stampo classico

  • Rivesti con la frolla lo stampo classico.
  • Bucherella la superficie con i rebbi della forchetta.
  • Metti sopra la carta forno e adagia le biglie di ceramica, oppure i legumi secchi.
  • Passaggio in forno statico a 165° per circa 30 minuti.
  • Lascia raffreddare la frolla.

Impermiabilizzazione frolla

  • Sciogli a bagnomaria il cioccolato bianco.

Crema pasticcera

  • Porta a ebollizione il latte e la panna, con metà del quantitativo di zucchero semolato.
  • Profuma con la scorza del  limone biologico e i semi di bacca di vaniglia biologica.
  • Sbatti con la frusta i tuorli con il restante zucchero semolato.
  • Aggiungi al composto dei tuorli la farina e l’amido di mais setacciato.
  • Versa il latte con la panna filtrata nel composto dei tuorli.
  • Riporta il composto sul fuoco a fiamma bassa per circa 5 minuti circa.
  • Inizia a girare velocemente con la frusta fintanto che al centro non avverti una maggiore consistenza.
  • Spegni la fiamma lasciando il recipiente sul fornello e continua a girare, fino al momento, in cui non hai ottenuto la giusta densità.
  • Gira velocemente la crema in modo tale che la crema si raffreddi velocemente.
  • Copri la crema con la pellicola a contatto.
  • Passaggio in frigo per almeno 2 ore.

Crema chantilly 

  • Metti gli ingredienti tutti insieme e monta con una frusta, oppure, nella planetaria.
  • Monta prima a bassa velocità e, dopo, a media velocità fino a ottenere un composto omogeneo.
  • Passaggio in frigo per almeno 1 ora.

Gelèe di albicocca

  • Adagia  delicatamente la gelée di albicocca  sopra la crostata. Decora con i frutti di bosco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Articolo Precedente Prossimo Articolo